Misteri e leggende: il Fantasma Rosso di Casalecchio

Sì, perché la Storia (quella magistra vitae) non è solo fatti e avvenimenti, ma è anche mito e leggenda. E il Fantasma Rosso pare, ancora oggi, rappresentare una delle più grandi e irrisolte incognite che aleggia tra i racconti dei Casalecchiesi. Una figura imprecisata, dai contorni sfumati. Appare all’improvviso negli angoli più remoti, lungo i muri della Chiusa, si aggira fra le stanze della Casa di Guardia. Si muove, si ferma, si sposta velocemente. Nessuno sa dire perché e quando. Il Fantasma appare.

Qui, in foto, l'unica testimonianza del Fantasma Rosso di Casalecchio, a noi pervenuta recentemente
Qui, in foto, l’unica testimonianza a noi pervenuta recentemente.

Qualcuno sostiene di aver percepito un’inquietante presenza. Qualcuno sostiene di aver visto un’insolita luce rossa. Qualcuno sostiene di averlo visto nelle notti più nere, sotto un cielo senza stelle, tra i veli umidi della nebbia di collina e il suono delicato delle acque del Reno. Lui. Il Fantasma Rosso della Chiusa di Casalecchio. Un’entità impalpabile, ma presente.

Avvolto nel suo mantello rosso, questa creatura dalla diafana luminescenza si presenta ai Casalecchiesi fin dall’Ottocento e più volte, nel corso degli anni, li fa tremare nel cuore e nelle gambe. Ancora oggi se ne parla. Ma chi è il Fantasma? Da dove viene? Perché si aggira per Casalecchio? Cosa lo lega ai questi luoghi? Chi può conoscere la sua storia? Perché non si è mai fatto avvicinare? Nessuno è in grado di dirlo, nemmeno i racconti dei più anziani. Tutto avvolto nel mistero. Di lui nulla si conosce.
Dobbiamo averne paura? Dobbiamo scappare? Oppure lui è lì per proteggere Casalecchio e tutti i Casalecchiesi?

 

Chi ci ha parlato del Fantasma Rosso? Pier Luigi Chierici in “Guida alla visita della Chiusa di Casalecchio ed al primo tratto del Canale di Reno“, ne I Quaderni di San Martino, editi da Casalecchio Insieme.

Annunci

One thought on “Misteri e leggende: il Fantasma Rosso di Casalecchio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...