4 percorsi running: scopri dove correre a Casalecchio

Tutti pronti per la prova costume? Chi più, chi meno. Certo è che Casalecchio mette a disposizione a chiunque decida di rimettersi in forma per l’estate, bellissimi percorsi running immersi nella natura della collina emiliana. Non importa quanto siate allenati o meno, qui vi parliamo di 4 percorsi da non perdere.

 

1.DAL QUARTIERE CROCE FINO ALLA CERTOSA: difficoltà bassa

Per chi vuole cominciare, senza dover affaticarsi inutilmente, questo percorso segue la ciclabile che collega Bologna a Casalecchio. Partite dal quartiere Croce, imboccando la ciclopista in zona ponte Masi. Quindi vi troverete alle porte del parco Zanardi, dopo aver attraversato via Caravaggio. Qui potete scegliere di girare all’interno del parco o mantenere la sinistra e imboccare lo stradello che corre lungo il Canale per portarvi verso Bologna. Sotto i piedi avrete sempre strade asfaltate, quindi meno fatica, ma più impatto con il suolo, perciò scarpe comode. Se siete alle prime armi, alternate corsa a camminata veloce e concedetevi una pausa rinfrescante alla fontana di fronte al campetto da pallacanestro, una volta raggiunta la zona del Ghisello. Continuate a seguire la ciclabile (sicuramente un po’ trafficata durante la bella stagione) e, dopo aver attraversato via della Barca, perseverate ancora un po’ per raggiungere la porta di entrata della Certosa. Purtroppo in questo tratto si fa sentire di più il sole, il caldo e lo smog; perciò vi consigliamo di scegliere questo percorso se decidete di fare attività nel tardo pomeriggio, quando le temperature si abbassano e il traffico diminuisce.

 

I migliori percorsi running nella natura di Casalecchio di Reno
2.NEL CENTRO CITTA’ FINO AL PARCO RODARI: difficoltà bassa

Per quelli di voi che preferiscono vedere cosa succede in città, unendo l’utile al dilettevole, questo percorso vi immerge nella vita quotidiana del centro Casalecchiese. Partite dal municipio, in zona ponte di Pace e cominciate a scaldarvi raggiungendo via Garibaldi e cominciando a risalire fino alla biblioteca Casa della Conoscenza. Attraversata via Porrettana, raggiungete dapprima la piazzetta del Teatro, senza farvi demotivare dal chiosco dei gelati, poi, percorrete via Marconi fino al passaggio a livello del treno. Attenzione all’andirivieni del mercoledì mattina: Casalecchio si anima per il mercato cittadino. Giunti finalmente alla Casa della Salute, imboccate lo stradello che vi dà accesso al parco Rodari: qui scegliete voi come proseguire. Potete alternare la corsa su strada battuta a corsa su erba, percorrere il perimetro del parco o tracciare linee diagonali che vi permettano di raggiungere l’entrata del parco in zona rotonda Biagi.

 

3.PARCO TALON E OLTRE (BASILICA DI SAN LUCA): difficoltà media

Uno dei parchi naturali simbolo di Casalecchio: il parco Talon, meta di tanti sportivi professionisti e dilettanti. Permette a chiunque di godere della freschezza della natura, mentre si pratica sport, qualsiasi sport! E così per il running: potete scegliere di seguire in maniera blanda i percorsi interni al parco, su terra battuta, senza dover affaticare troppo il passo. Durante i primi tempi vi sarà sufficiente accedere al Talon dalla chiesa di San Martino e seguire i percorsi già tracciati, fino a raggiungere le prime salite che vi introducono alla Montagnola di Sopra. Per quei runner che si sentono più allenati e più coraggiosi, consigliamo di affrontare il sentiero dei Bregoli, una strada alternativa per raggiungere la basilica di San Luca. La pendenza comincerà a farsi sentire e potrete mettere alla prova la vostra resistenza. Good luck!

Potrebbe interessarvi anche: Non solo luoghi comuni: la Casalecchio tutta da scoprire

4.VERSO L’EREMO DI TIZZANO: difficoltà elevata

Necessario grande spirito di intraprendenza, buona resistenza e una sana dose di coraggio. Siamo infatti alla fase extreme del running a Casalecchio. Potete cominciare a scaldarvi presso il parco Rodari, qualche giro in mezzo all’erba e, appena vi sentite pronti, attraversate via Porrettana per dirigervi verso il sottopasso dell’autostrada. Percorrete un tratto della via Bazzanese in direzione Ceretolo e, una volta giunti, imboccate via Tizzano. La pendenza comincerà a rallentare il vostro passo, ma non cedete. Seguite le indicazioni per arrivare fino all’Eremo con il percorso ciclabile. Non sarà facile, soprattutto nei tratti più tortuosi di salita; eppure quando arriverete in cima la soddisfazione sarà massima. Riprendete fiato con tutta Casalecchio (e uno spicchio di Bologna) ai vostri piedi: potrete ammirare il panorama, magari con un bellissimo tramonto all’orizzonte, quindi perché non provare?

 

Avete altri percorsi fitness da consigliarci? Siete dei runner di Casalecchio e volete condividere i vostri migliori itinerari? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!
E buona corsa!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...